Valorizzare il passato per dare un futuro per i giovani

Rifiorisce la tradizionale festa per l’ascensione di San Leo, che si terrà dal 27 al 29 Maggio 2011; organizzata dall’Acli locale con il contributo di tutti i gruppi del paese, compresi l’oratorio e la bocciofila, la festa popolare ritrova il suo splendore. La 56esima edizione della “Coppa Ascensione”, la corsa ciclistica per esordienti dove corsero grandi campioni come Coppi, quest’anno sarà anche per i piccoli e saranno organizzati incontri culturali, una partita di calcio, concerti, karaoke e persino il cabaret de “I Girasoli”.
“Vogliamo che sia una festa per tuttl la famiglia” racconta Fabio Ralli presidente dell’Acli di San Leo “l’abbiamo organizzato dopo il grande successo della giornata dell’anno scorso ed hanno contribuito tutti: anche gli ‘insospettabili’ si sono entusiasmati ed hanno aiutato ad organizzare  questa tre-giorni di festa. Vogliamo ridare ai giovani uno spazio in cui giocare, incontrarsi, confrontarsi, creare ed valorizzare le competenze di ognuno, facendo fare esperienze lavorative con la speranza che poi gli servano in futuro. É stata un’occasione per far collaborare vecchie e nuove leve, dove l’esperienza si è unita alle energie giovanili, creando nell’associazione uno spazio per i ragazzi. Certo tutto è volontariato, ma abbiamo organizzato anche dei corsi di formazione per avere delle professionalità anche in un evento paesano come questo.”
La festa inizierà al campo da calcio venerdì 27 maggio alle 21,00 con l’incontro sul tempo libero dei ragazzi, quando presenteranno il rapporto dell’università di Bologna a cui ha collaborato l’associazione, ma proseguirà il sabato con le due corse ciclistiche e con la partita di calcio al campetto della zona sportiva; alle 17 l’ex presidente della Rai Roberto Zaccaria, il presidente delle Acli lombarde Giambattista Armelloni e la giornalista de “Il Fatto Quotidiano” Antonella Mascali, moderati dalla giornalista Dory D’anzeo, discuteranno di libertà di stampa, editoria e conflitto d’interessi, mentre in serata“Radioorchestra” rallegrerà San Leo con brani tratti dalle musiche create dalla Rai tra gli anni ’30 e ’60.
Domenica saranno presentati in anteprima due volumi sul territorio aretino: uno sulla strage del Mulinaccio del 6 Luglio 1944, l’altro sul ponte di Pratantico, entrambi completi di documenti e immagini storiche; sarà allestita, intorno al campo da calcio, la mostra fotografica fatta in collaborazione con Imago, sul tratto di Chiana che va dalla Chiusa dei Monaci a Pratantico; “I Girasoli” rallegreranno la serata, seguiti dal karaoke e dai balli.
Gli stand, dove si potrà mangiare e bere, saranno al campo da calcio e per non far mancare niente a questa festa l’Acli ha organizzato anche una sottoscrizione interna, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza, che mette in palio una tv 16:9 e un Ipad 2 tra i primi premi.
Un modo per collegare le innovazioni alle tradizioni e per iniziare a creare uno “spazio per riflettere, ridere, scambiarsi un ricordo e formare la società del futuro”.

16/05/2011
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s