Via Fiorentina sopravvive grazie ai clienti abituali

Si sa che una giornata di sole porta tutti ad uscire di casa ed è così che in un pomeriggio primaverile con temperature estive vedo via Fiorentina; la strada che da San Leo arriva quasi a Porta del Foro, di solito sempre piena di traffico, è attraversata da poche vetture mentre gelaterie, bar e pizzerie al taglio si sono riempite di chi è uscito a godersi la bella giornata. Nel parcheggio del McDonald non c’è spazio e lo strano silenzio che di solito connota i giorni estivi nella nostra città è interrotto da un chiacchiericcio vivace e da risate: anche se mancano giardinetti e adeguati spazi per lasciare le macchine, parcheggiate fin sui marciapiedi, gli aretini sono usciti per farsi una passeggiata e fare merenda all’aperto.Nonostante le apparenze la vita dei negozianti della zona non è così rosea: la crisi continua a farsi sentire e si teme per il futuro del quartiere considerato, spesso, solo come una via d’accesso alla città e come strada di passaggio; l’incrocio della circonvallazione che la taglia a metà è uno dei crucci  degli esercenti e, insieme al problema del parcheggio, viene indicato come una delle cause della crisi.
Se si escludono le catene di negozi che hanno molta pubblicità e i cui affari sono quasi costanti, i piccoli negozi, i bar e le gelaterie sopravvivono solo grazie ai clienti abituali; ce lo racconta una barista: “noi siamo qui da 30 anni e siamo agevolati: siamo vicino alla chiesa e ci sono i parcheggi, ma abbiamo soprattutto clienti fissi, non si fermano da fuori” e una parrucchiera più avanti conferma “la crisi si è fatta sentire, i lavori sono sempre meno e la gente spende meno, ma le clienti fisse sono rimaste; hanno diminuito la spesa e la frequenza degli appuntamenti”.
In fin dei conti le esigenze espresse dai negozianti sono poche: una rotonda al posto del semaforo, così che chi viene dal Casentino sia facilitato a passare per via Fiorentina, un po’ più di parcheggi e dei giardini dove si possa trascorrere una bella giornata di sole.

11/04/2011
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s