La frattura tra IdV e PD ad Arezzo non sembra sanabile

Marco Manneschi, Consigliere della Regione Toscana con Italia Dei Valori, ci racconta la situazione all’interno del proprio partito:

«In generale, non attraversiamo un buon momento, dopo aver fatto cinque anni di lavoro durissimo ed esserci scontrati con diversi problemi seri che il paese ha, è chiaro che abbiamo pestato molti calli. …La cosa importante è che eravamo un piccolo partito nel 2008, quando siamo entrati in politica, con un gruppo dirigente molto ristretto: siamo cresciuti rapidamente, ma non altrettanto il gruppo dirigente. C’è stato un inizio molto garibaldino, però purtroppo il livello si è fermato, non c’è stata un’adeguata predisposizione di regole tali da aiutare una miglior selezione così è arrivata gente improbabile …é stata anche la classe dirigente che però ha mancato, che non ha fatto un lavoro umile di crescite vera anche nei meccanismi di controllo… Avendo preso le distanze dal PD sulla vicenda Monti noi, che pur abbiamo votato la fiducia all’inizio, quando ha approvato provvedimenti che non ci piacevano abbiamo votato contro; questo ha creato un solco con il PD, prima non era così… Io per le battaglie fatte in questi anni sono fiero che ci sia stata L’Italia dei Valori, perché se non ci fosse stata con la sua indipendenza e autonomia dal partito democratico sarebbero passate un sacco di porcate. …Anche dove c’è stata una frattura col PD, come ad Arezzo, il PD era comunque in grado di governare da solo; in questo momento in Comune non c’è una solida e tranquilla maggioranza di centro sinistra, mentre in Regione c’è: nel Comune c’è una frattura per questioni di principio sulle quali il PD non ha mai ceduto di un millimetro, salvo poi, appena siamo usciti di Giunta, fare le cose che chiedevamo di fare, volevano togliersi di torno gente scomoda … Per ora non ci sono prospettive per un recupero di questa maggioranza.»

Sulle dimissioni di Garbellano,il Segretario Provinciale, commenta che «si è dimesso e poi gli sono state restituite le dimissioni, allora è tornato sui propri passi»; nel comunicato che si legge nel sito è Evangelisti a chiedere «di rimettersi a lavorare nell’interesse di Idv con lo spirito e la serietà con cui l’ha fatto in tutti questi anni.»

30/11/12

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s