Caritas: una solidarietà silenziosa

Nell’immaginario comune la Caritas è facilmente identificata con i cassonetti gialli che raccolgono indumenti in giro per la città o con il servizio di mensa che fornisce e che ogni tanto fa notizia sui media cittadini, ma dietro questa istituzione c’è molto di più. Cristiani o no, credenti o atei, da cittadini dobbiamo riconoscere che quello che la Caritas fa sul territorio è un lavoro importante e umile: si prende cura di molte realtà sociali che lo stato italiano, da solo, non riesce ad affrontare.

L’obiettivo dell’ente è la «promozione e del coordinamento di attività, progetti ed eventi per l’educazione alla dimensione teologica della carità» e l’organizzazione di «iniziative assistenziali e di volontariato, anche attraverso l’opportuna formazione degli operatori sociali»; si dedica inoltre allo studio dei bisogni presenti nella Diocesi e gestisce i Centri di ascolto, le Caritas parrocchiali e le Case di accoglienza.

Dietro a queste parole si cela una rete di solidarietà che funziona grazie a religiosi, impiegati, volontari e progetti finanziati da altri enti o imprese; la Caritas, infatti, si occupa di chi ha bisogno: raccoglie e distribuisce vestiti, offre un servizio di mensa diurna e serale, recentemente ampliato, dove anche chi si presenta senza buono viene accolto e può mangiare almeno la prima portata; tramite le parrocchie fa collette alimentari, assiste persone e famiglie in difficoltà, gestisce centri d’ascolto, un’ambulatorio sanitario e le case d’accoglienza e i dormitori. Tra le ultime iniziative di Caritas per la città c’è il progetto “BaskIn” ovvero un corso di pallacanestro in cui chi ha disabilità fisiche, intellettive e relazionali può fare sport e giocare insieme ad atleti normodotati e nuovo servizio di micro-credito effettuato in collaborazione con Banca Etruria.

17/01/2014

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s